il sito dei geologi italiani

 

     

 

Archivio fotografico pagina 9

Comune di Cetraro (CS)

data: 25/01/2009

Ribaltamento-rotazione di n. 3 muri di sostegno.

Il primo muro in alto era fondato su micropali
(si vedono nella foto _10).

Litologia prevalente: materiale superficiale eluvio-colluviale di paelofrana, substrato roccioso calcareo e scistoso filladico.
Causa: forte e notevole spinta idrostatica persistente dovuta alle intense piogge che hanno interessato per circa un mese l'intero Comune di Cetraro.
L'area e i muri di sostegno erano già stati coinvolti da un precedente dissesto.

autore foto: Roberto Bianco

Nei giorni 18-19 dicembre 2009 a causa delle intense piogge ed il contemporaneo innalzamento della temperatura, con il conseguente scioglimento delle nevi copiosamente cadute su tutto il bacino, si è riversata, nello stesso bacino del Serchio, una quantità d'acqua tale da far superare numerose volte i livelli di guardia delle acque nell'alveo del fiume e mettendo sottopressione in modo imprevedibile gli argini.

E' nel tratto tra Nodica e Migliarino Pisano (PI) che l'argine ha ceduto per 150-160 metri circa riversando le acque limacciose del fiume sulla pianura alluvionale compresa fra il canale Barra a nord, la ferrovia Pisa-Genova a sud il lago di Massaciuccoli a est.

Nella foto, scattata il 3 gennaio 2010, è visibile il tratto di pianura allagata in prossimità del Lago di Massaciuccoli.

autore foto: Paolo Locchi

 

       
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web