SINGEOP - home

SINGEOP
SINDACATO NAZIONALE DEI GEOLOGI PROFESSIONISTI

aderente alla Confprofessioni
 
 

Area Diritto e Giustizia

PUNTI PROGRAMMATICI PER LA RIFORMA DEL SISTEMA DELLA GIUSTIZIA

Una giustizia efficiente è condizione necessaria, nello Stato moderno, per assicurare, da un lato, l’effettività della tutela dei diritti fondamentali e degli interessi dei cittadini e, dall’altro lato, la crescita del sistema economico e sociale.

La crisi del sistema giurisdizionale in Italia ha conseguenze negative non soltanto per i cittadini, singoli ed associati nelle varie formazioni sociali, ma altresì per l’intero sistema produttivo.
Essa inoltre diffonde all’estero un’immagine negativa del sistema – Paese che dissuade dagli investimenti in Italia.

Punti programmatici essenziali per una efficace riforma del sistema – giustizia in Italia appaiono i seguenti:

1) massima trasparenza nel bilancio della giustizia, con l’avvio di una politica del settore finalizzata alla razionalizzazione ed all’uso più efficiente delle risorse, alla modernizzazione dei moduli organizzativi con l’uso delle tecnologie informatiche, alla formazione del personale con la definizione della figura del manager dirigente degli uffici giudiziari ed alla diffusione delle esperienze virtuose realizzate in alcuni uffici; nonché con la rivisitazione della geografia giudiziaria.

2) Reinserimento nei ruoli dei magistrati adibiti a diverse funzioni e riorganizzazione di tutte le magistrature “onorarie”, mediante rigorosi criteri di selezione e formazione, nonché mediante organica definizione sia del relativo status normativo sia delle incompatibilità.

3) Nell’ambito della giustizia civile: semplificazione dei riti processuali civili con tendenziale individuazione di pochi modelli processuali e implementazione del processo telematico.

4) Nell’ambito della giustizia penale, riforma del codice di diritto penale con organiche previsioni di depenalizzazione e/o di applicazione di sanzioni alternative, nonché, occorrendo, con la revisione dell’obbligatorietà dell’azione penale.

5) Rafforzamento dei meccanismi di attuazione dei provvedimenti in ogni ambito giurisdizionale e riconoscimento dell’essenzialità del ruolo del difensore in ogni processo, ivi compresi i c.d. circuiti di giustizia alternativa (conciliazione, arbitrato, ecc.).

6) Riforma dell’ordinamento professionale forense, con nuovi percorsi di formazione, a partire dall’Università, nonché di accesso, con un organica riforma della disciplina dell’esame di abilitazione dell’avvocato; accentuazione dei profili professionalizzanti o specializzanti nei vari settori del diritto.

 
HOME Chi siamo Statuto

SINDACATO NAZIONALE DEI GEOLOGI PROFESSIONISTI
aderente alla Confprofessioni
Via Tommaso Campanella, 41 – 00195 ROMA RM
Tel: 0639732126 - FAX: 0639732126 - Mob: 3394482624

e-mail