SINGEOP - home

SINGEOP
SINDACATO NAZIONALE DEI GEOLOGI PROFESSIONISTI

aderente alla Confprofessioni
 
 
IL DECRETO BERSANI: Il senso della protesta
 

Il decreto n.223/06 è stato convertito in legge dello Stato. Alcune norme sono attuali già dal 4 luglio scorso, altri provvedimenti lo saranno al momento della pubblicazione sulla G.U. il che avverrà nel breve volgere di qualche giorno.

Il SINGEOP si è subito mobilitato, quando è venuto a conoscenza dell’iniziativa governativa, avendo percepito i pericoli ai quali sarebbero incorsi tutti i liberi professionisti e quelli dell’area tecnica più in particolare.

Non a tutti è ben chiaro il motivo della protesta elevata coralmente dalle organizzazioni sindacali rappresentative dei liberi professionisti, della Casse di previdenza e degli Ordini?

La contestazione è per motivi sostanziali e di metodo.

Quelli sostanziali (le tariffe, la pubblicità, le associazioni tra professionisti) sono questioni che in qualche modo il nuovo sistema riuscirà ad assorbire perché ogni organismo riesce a riprodurre anticorpi in grado di controbilanciare gli effetti negativi: certamente l’abolizione della tariffe rappresenta la parte di più immediato effetto dirompente perché non è difficile dimostrare che, contrariamente alle intenzioni, è agli antipodi del principio ispiratore della norma legislativa con la quale si pretende di perseguire, con lo stesso atto, la tutela dei diritti del cittadino consumatore, la liberalizzazione dei servizi professionali, l’accesso alla professione dei giovani, la lotta all’evasione fiscale.

Per quanto concerne il metodo il Governo si è imposto in maniera autoritaria, senza l’interpello delle parti sociali rappresentative dei professionisti né prima né durante l’iter parlamentare addirittura impedendo poi, con l’imposizione del voto di fiducia, il dibattito nelle aule del Parlamento.

Con la legge Bersani il Governo Prodi ha deliberatamente e provocatoriamente attaccato il ceto medio produttivo con particolare accanimento nei confronti dei liberi professionisti.

Il Sindacato dei Geologi Professionisti, di concerto con tutte le organizzazioni aderenti alla Confprofessioni ha dichiarato lo stato di agitazione e promuoverà anche con gli organismi istituzionali (Ordini e Casse di Previdenza) ogni iniziativa per manifestare in piazza, prima dell’approvazione della legge finanziaria, il totale dissenso alla politica del Governo.

Andrea Maniscalco, Presidente
Roma, 6 Agosto 2006

 

HOME Chi siamo Statuto

SINDACATO NAZIONALE DEI GEOLOGI PROFESSIONISTI
aderente alla Confprofessioni
Via Tommaso Campanella, 41 – 00195 ROMA RM
Tel: 0639732126 - FAX: 0639732126 - Mob: 3394482624

e-mail