il sito dei geologi italiani

 

     

Tariffario per le prestazioni professionali dei geologi
II Onorari a Vacazione (*) Le cifre in neretto sono aggiornate al D.M. 30 luglio 1996 n.519
  Artt.12-13-14

 

Art. 12

Gli onorari sono computabili a vacazione in quelle prestazioni di carattere normale nelle quali il tempo concorre come elemento precipuo di valutazione e cioè:

  1. i sopralluoghi preliminari di qualunque natura;

  2. le competenze per visite o trattative con i pubblici uffici e con privati per pratiche accessorie;

  3. i convegni informativi e rapporti verbali con il cliente;

  4. il tempo impiegato nei viaggi di andata e ritorno;

  5. le varianti ai progetti ed agli studi preliminari se conseguenti a circostanze che il professionista non poteva prevedere;

  6. le ricerche e studi preliminari;

  7. i sopralluoghi per assistenza periodica ai lavori in corso nei cantieri di perforazione, stradali, edili e minerari, quando gli stessi non siano già compresi in altro tipo di onorario.

 

Art. 13

Gli onorari minimi a vacazione sono stabiliti per il professionista incaricato in ragione di € 56,81 per ogni ora o frazione di ora.
Salvo in casi di effettiva maggiore prestazione professionale, non si possono calcolare più di 8 ore sulle 24 per i lavori in sede, e più di 12 ore sulle 24 per i lavori sul terreno.
Qualora per il geologo incaricato sia indispensabile per la natura delle prestazioni avvalersi di aiuti avrà diritto inoltre ad un compenso in ragione di € 37,96 l'ora per ogni aiuto iscritto all'Albo e di € 28,41 per ogni altro aiuto di concetto.
Per operazioni compiute in condizioni di particolare disagio i predetti compensi minimi possono essere aumentati sino al 50%.

 

Art. 14

Salvo diverse pattuizioni, nel caso di onorari a vacazione, il committente deve rimborsare al professionista le seguenti spese:

  1. le spese di viaggio, vitto, alloggio per il tempo passato fuori ufficio da lui e dal suo personale di aiuto e le spese accessorie;

  2. le spese per il personale di aiuto o per qualsiasi altro sussidio ed opera necessaria all'esecuzione di lavori fuori ufficio;

  3. le spese di bollo, di registro, i diritti di uffici pubblici o privati, le spese postali, telegrafiche e telefoniche;

  4. le spese di scritturazione, di traduzione di relazioni o di diciture in lingue estere su disegni, di cancelleria, di riproduzione di disegni eccedenti la prima copia;

  5. i diritti di autenticazione delle copie di relazione o di disegni.

 

Tariffario per le prestazioni professionali dei geologi

I NORME GENERALI Artt. 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11
II ONORARI A VACAZIONE Artt. 12-13-14
III ONORARI A QUANTITÀ Artt. 15-16-17
IV ONORARI A PERCENTUALE Artt. 18-19-20-21-22-23-24-25-26
V ONORARI A DISCREZIONE O DI IMPORTO PRECONCORDATO Artt. 27-28
VI ANALISI E PROVE Art. 29
VII CAVE E MINIERE Artt. 30-31-32-33-34-35
VIII IDROGEOLOGIA Art. 36
IX FOTOGEOLOGIA Artt. 37-38-39-40
X RICERCA IDROCARBURI E ENERGIA GEOTERMICA Art. 41

NUOVO Tariffario per le prestazioni professionali GEOLOGI - INGEGNERI - ARCHITETTI ETC.

D.M. 143 del 31 ottobre 2013

 

D.M. 31 ottobre 2013, n. 143
Regolamento recante determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura ed all'ingegneria. (2)

GUIDA PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI DA PORRE A BASE DI GARA NELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI CONTRATTI PUBBLICI DEI SERVIZI RELATIVI ALLA GEOLOGIA DECRETO 31 ottobre 2013 , n. 143 ESEMPI DI CALCOLO

Calcolo on-line compenso professionale (D.M. 143 del 31 ottobre 2013)
 

Calcolo on-line compenso professionale (D.M. 140 del 20 luglio 2012)
Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia.
   

       
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web